Home

Calendario

De Luca

Mostre

Incontri

Immagini

Luoghi

Partner

Press Kit

Contatti
Christophe Blain
Cartoline da...
Chihoi Lee
Ernest,
Flashfumetto
Luca Genovese
Gabriella Giandelli
Paul Hornschemeier
Kevin Huizenga
Ich / I / Je / Io
Louis Joos
Marijpol
Christopher NIelsen
Anders Nilsen
Nosferatu
Paura del Nero
Stefano Ricci
Luca Salvagno
Olivier Schrauwen
Hok Tak Yeung
Botes / Matite per la radio

Hok Tak Yeung e Chihoi Lee, entrambi provenienti da Hong Kong, nati rispettivamente nel 1970 e nel 1977, sono esponenti di spicco del fumetto contemporaneo cinese e fondatori del collettivo/rivista “Springroll”, diventato un vero e proprio fenomeno di culto nella capitale.
Chihoi Lee esordisce nel 1997 con The writer e parallelamente con scritti e illustrazioni apparsi su molte testate cinesi, tra le quali la rivista “Cockroach” e i quotidiani “Singpao News” e “East touch”, e da quel momento realizza storie a fumetti per numerose riviste internazionali tra cui “Orang” in Germania, “Canicola” in Italia, “Sea” in Svizzera, “Stereoscomic” in Francia, “Sai Comics” in Corea, “Spoutnik” in Canada. Oltre a The Writer, ha all’attivo altri libr tra i quali: The Writer and Her Story, Piece of Mind, Still Life. Riesce incredibilmente a mescolare la lezione europea con la tradizione manga attraverso storie surreali e poetiche, unendo la sua attività di disegnatore a quella di insegnante di fumetto e arti visive e di giornalista per “Mingpao”, uno dei più quotati quotidiani di Hong Kong, proponendo tra le altre cose articoli e recensioni che introducano il fumetto europeo ai propri connazionali.
Hok Tak Yeung esordisce a livello internazionale sull’antologia Comix 2000, per l’editore francese indipendente L’Association, e pubblica nel 2006, per la casa editrice francese Actes Sud, Qu’elle était bleue ma vallée, opera caratterizzata da una straordinaria sperimentazione che mescola immaginari pop, dalla grafica ai video games, che descrive la vita quotidiana in un quartiere popolare nella Hong Kong inglese.
La mostra, sostenuta dalla collaborazione con i Festival Bd à Bastia, e Comica di Londra, vuole proporre una ricognizione sull’opera dei due artisti e sarà collocata nella sala ottagonale del Museo Morandi in Palazzo d’Accursio.

 
 
In collaborazione con Bd Bastia e Comica London
Sito ottimizzato per una risoluzione video di 1024 x 768 - Tutti i diritti sono riservati a Hamelin Associazione Culturale - www.hamelin.net