DONALD SOFFRITTI
LOONEY DONALD SHOW
4 • 20 MARZO
inaugurazione con l'autore:
4 Marzo • H 19
AL FESTIVAL
La mostra Looney Donald Show raccoglie un decennio dell’attività professionale di Donald Soffritti, apprezzato dai lettori per le sue strisce umoristiche e per il tratto ironico e caricaturale.
In occasione di BilBOlbul vengono esposte le opere realizzate dall’autore dal 2001 al 2011, tra cui Kico, strip scritte da Daniele Brolli e uscite per la “Gazzetta dello Sport”, e Alienor, serie umoristica francese sceneggiata da Frédéric Bremaud per Soleil Edizioni, dedicata alle gesta eroiche di Eleonora D’Aquitania.
L’esposizione presenta anche le tavole del breve episodio di Rat-Man, uscito sul numero 48 della serie scritta da Michele Ampollini, e di Supereroi Decadence, in cui Donald Soffritti racconta con ironia le improbabili avventure di un gruppo di supereroi alle prese con le difficoltà della terza età. In mostra troviamo anche Negozio di Animali, sceneggiato da Frédéric Bremaud e Mathieu Reynes, e le tavole di satira scritte da Roberto Corradi che escono tutte le domeniche nell’inserto satirico “il Misfatto” all’interno de “il Fatto Quotidiano”. Inoltre, viene proposta una selezione di illustrazioni realizzate dall’autore nel corso degli anni.
BIOGRAFIA
Donald Soffritti, nato nel 1967, studia all'Istituto d'Arte “Dosso Dossi” di Ferrara e all'Accademia di Belle Arti di Bologna, debutta con Lambretti, un fumetto di sua creazione, nel n.61 di “Sturmtruppen”, sotto la guida di Bonvi. Nel 1997, approda alla Walt Disney Company Italia, dove grazie all'Accademia Disney adegua la sua preparazione fumettistica arrivando a disegnare storie Disney su Topolino, le streghe di Witch e varie copertine.
In collaborazione con il giornalista Alessandro Zangara ha creato il personaggio Tonio, le cui storie annuali di carattere sociale vengono distribuite dal comune di Ferrara nelle scuole. Presente anche sul mercato francese con una serie umoristica dal titolo Alienor, creata insieme allo sceneggiatore Frédéric Brémaud, con il quale sta elaborando un’altra serie. Viene scelto il suo segno grafico per la nuova testata Disney PP8, rivolta al pubblico più giovane. Con illustrazioni e con il fumetto "Tre" (scritto da Daniele Brolli) collabora con il magazine per ragazzi Baribal. Illustra per Salani il primo volumetto di una nuova collana di narrativa per ragazzi chiamata Gabo, creata graficamente da Giuseppe Palumbo e ideata da Alan Bay. Due pagine lo vedono presente in un fumetto collettivo scritto da Otto Gabos dal titolo Il Corsaro Nero. Nel 2007 viene scelto per realizzare il manifesto che inaugura la nuova gestione artistica di Cartoomics, il Salone del fumetto della Fiera di Milano.
IL FESTIVAL È PROMOSSO DA: COMUNE DI BOLOGNA, REGIONE EMILIA-ROMAGNA ASSESSORATO ALLA CULTURA, PROVINCIA DI BOLOGNA SERVIZIO CULTURA E PARI OPPORTUNITÀ, FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO IN BOLOGNA, FONDAZIONE DEL MONTE, CINETECA DI BOLOGNA, MUSEO CIVICO ARCHEOLOGICO DI BOLOGNA, BIBLIOTECA SALABORSA, ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ BOLOGNA FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA, ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BOLOGNA
TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI A HAMELIN ASSOCIAZIONE CULTURALE • WWW.HAMELIN.NET