ALFRED
LE MERAVIGLIOSE
AVVENTURE DI OCTAVE
4 • 31 MARZO
lettura animata:
6 Marzo • H 11
LIBRERIA IRNERIO
AL FESTIVAL
Tra le giovani leve del fumetto internazionale c’è sicuramente Alfred, che, nel giro di pochi anni, è riuscito a trovare la sua collocazione nel complesso panorama del fumetto francese e poi, da lì, a farsi conoscere anche all’estero. In Italia le sue storie hanno avuto un notevole riscontro da parte del pubblico e della critica. Perché ho ucciso Pierre(2006), scritto insieme a Olivier Ka e premiato con il “Prix du public” e il “Prix essen­tiel” al Festi­val di Angoulême 2007, e Non morirò da preda(2009), adattamento a fumetti del romanzo di Guillaume Guéraud, sono libri che difficilmente passano inosservati: sia per la perizia con cui sono affrontati temi difficili, sia per la potente forza espressiva del tratto di Alfred, che adatta il suo stile alle necessità del testo, mantenendo inalterata la sua originalità stilistica.
A BilBOlbul Alfred presenta una serie di tavole tratte dalla serie per ragazzi Octave (2003), pubblicata da Tunué nel 2010 in un’edizione integrale che raccoglie i quattro capitoli originali. Una storia di grande semplicità e immediatezza scritta da David Chauvel e illustrata da Alfred che conduce il lettore in un mondo fantastico, capace di affascinare non solo i bambini ma anche gli adulti.
BIOGRAFIA
Alfred nasce nel 1976 in una famiglia di artisti, e, nutrendosi di libri, teatro, musica e cinema, scopre rapidamente il piacere di creare universi, personaggi e atmosfere attraverso il disegno, in modo completamente autodidatta.
Gli incontri che segnano la sua carriera artistica sono quello con la prestigiosa casa editrice Delcourt, nel 1997, e quello con lo sceneggiatore Davide Chauvel, con cui inizia a collaborare nel 2000 dando vita alla serie per ragazzi dedicata alle avventure di Octave. Nel 2006 pubblica Pourquoi j’ai tué Pierre e nel 2009 esce sempre per Delcourt Je mourrai pas gibier, entrambiediti in Italia da Tunué. Nel 2010, dopo essere stato ospite del Napoli Comicon, pubblica insieme a Anne Simon, Mathieu Sapin e Bastien Vivès: Napoli, sguardi d'autore.
IL FESTIVAL È PROMOSSO DA: COMUNE DI BOLOGNA, REGIONE EMILIA-ROMAGNA ASSESSORATO ALLA CULTURA, PROVINCIA DI BOLOGNA SERVIZIO CULTURA E PARI OPPORTUNITÀ, FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO IN BOLOGNA, FONDAZIONE DEL MONTE, CINETECA DI BOLOGNA, MUSEO CIVICO ARCHEOLOGICO DI BOLOGNA, BIBLIOTECA SALABORSA, ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ BOLOGNA FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA, ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BOLOGNA
TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI A HAMELIN ASSOCIAZIONE CULTURALE • WWW.HAMELIN.NET